patrocinio comune

 

 


cosmave centro servizi

 

The Latest

«Il Parco delle Apuane diventi nazionale»

La Nazione

L’appello del presidente generale del Club Alpino Italiano Antonio Montani per far convivere le tematiche ambientali e quelle economiche
CARRARA «Venga istituto il parco nazionale delle Alpi Apuane». Un’idea, lanciata con dietro lo scenario delle cave, in una soleggiata mattina di metà settembre, che fa sobbalzare il mondo del marmo. Se l’idea andasse in porto, cambierebbe profondamente il modo di escavare l’oro bianco. A proporla è il presidente nazionale del Club alpino italiano, Antonio Montani, direttamente dalla vetta del monte Borla.

Le esportazioni? A rilento e su due soli binari

La Nazione


Settore polarizzato su ‘Baker Hughes’ e lapideo, destinazioni Usa e Cina. Numeri in calo nei primi sei mesi: mancano oltre 200 milioni

MASSA CARRARA Le esportazioni apuane continuano a viaggiare su motore ibrido: quando spinge “Baker Hughes” ruggisce e corre veloce. Poi rallenta e viaggia sui binari sicuri del lapideo che comunque rappresenta una costante fattoriale da cui non riesce proprio a prescindere. Sono i dati che emergono dall’analisi del primo semestre dell’export apuano effettuata da Paolo Baldini, funzionario di Confindustria Massa Carrara che evidenzia «una flessione nel confronto con lo stesso periodo dell’anno precedente. Le esportazioni complessive scendono da circa 1.200 milioni di euro a poco più di 993 milioni, pari a -17,6%, registrando comunque già un miglioramento rispetto al primo trimestre dove la diminuzione era del -39%. L’export complessivo delle Regione Toscana prosegue invece con un segno positivo di + 9,9%». Confronto impietoso, con una perdita di circa il 20% ma comunque che è riuscita a invertire un crollo vertiginoso registrato fino a marzo.

La Nazione

I vertici del Club Alpino Italiano riuniti al rifugio Carrara di Campocecina Presentato un degalogo di 9 punti per «smettere di distruggere la montagna»
CARRARA Ridurre le attività di estrazione del marmo e salvaguardare le zone di pregio del parco delle Apuane. È il gotha del Club Alpino Italiano, riunito al Rifugio Carrara di Campocecina, ad intervenire sul delicato tema che da anni si trova al centro di dibattiti e conflitti fra istituzioni, ambientalisti e proprietari di cave. In un documento il Cai Toscana si scaglia contro la devastazione e la distruzione della montagna, «una perdita irrecuperabile perché eterna. La distruzione ambientale non viene contemplata nei registri aziendali né in quelli delle amministrazioni locali che guardano ai dati di produzione fingendo di ignorare che per ogni tonnellata di marmo ottenuta se ne perdono almeno quattro/cinque di montagna.

La Nazione

Prosegue l’attività del sito archeologico di Fossacava con una nuova gestione (per l’ultimo quadrimestre del 2022) dei servizi di accoglienza e informazione turistica. Se ne occuperà per un periodo di 398 ore, l’Endas Toscana turismo di via Don Minzoni 21. L’Endas si è aggiudicata il contratto per Cava Romana di Fossacava – La Fabbrica (piattaforma Start) con un’offerta di 7mila 198 euro (più Iva) per un totale complessivo 8mila 781,56 euro. 

La Nazione


Successo per i due giorni della rassegna che punta a far scoprire i laboratori in centro. Oggi il gran finale

CARRARA Presentare un microcosmo in cui convivono artisti affermati e giovani che un giorno potranno diventarli. È questo l’obiettivo di Carrara Studi Aperti 2022, la decima edizione della manifestazione, organizzata dall’associazione Oltre e Carrara Città Creativa dell’Unesco, con il patrocinio del Comune, che fra ieri e oggi animerà il mondo dell’arte aprendo al pubblico le porte dei laboratori di Carrara, Avenza e dei paesi. «Carrara è una realtà in cui convivono il professionista, lo studente, il dilettante e il fuoriclasse – ha spiegato il presidente di Oltre, Juan Carlos Allende, all’inaugurazione di venerdì a San Giacomo – e tutti si influenzano reciprocamente.

La Nazione

L’Annunciazione della Pieve del Mirteto e il Santo Monaco custodito al “Diocesano” esposti nella mostra dedicata a Giuliano Vangi
MASSA C’è un po’ di Massa nell’importante a mostra dedicata a Giuliano Vangi in corso al Museo Mart di Rovereto, prorogata fino al 30 ottobre: due opere arrivate dal Museo Diocesano e dalla Pieve del Mirteto, il laboratorio con cui da anni Giuliano Vangi collabora per realizzare le sue sculture e ancora il lavoro di Massimo Bertozzi che l’ha curata insieme a Daniela Ferrari, e ne aveva anche sviluppato il progetto scientifico “da un’idea di Vittorio Sgarbi”.

Pagina 4 di 1558

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree