patrocinio comune

 

 


cosmave centro servizi

 

Gli altri distretti (161)

Economia


A Verona il cuore della produzione regionale, che tocca anche Vicenza. Mercati esteri trainanti: «Rispondiamo alle esigenze di design e qualità»

01 SETTEMBRE 2021
VERONA. Il settore del marmo cresce a doppia cifra a livello nazionale e, al suo interno, va forte in particolare il comparto veronese, specializzato nell’attività di trasformazione. Lo dicono i dati diffusi da Confindustria marmomacchine, che mostrano numeri in forte crescita, con un aumento in valore del 25% sul primo quadrimestre 2020, e che raccontano che il settore è molto vicino al pieno recupero dei livelli prepandemici (-3,6% rispetto ai primi 4 mesi del 2019). A fare la parte del leone in questa ripresa le esportazioni, che rappresentano circa l’80% del totale e vedono in testa alla classifica Europa (Germania, Svizzera, Francia) e Stati Uniti.


https://nordesteconomia.gelocal.it/economia/2021/09/01/news/marmo-la-crisi-e-alle-spalle-distretto-in-crescita-del-27-1.40655095


GROSSETO Una storia esemplare: un uomo solo che diventa per necessità e passione paladino del mare. Un racconto che richiama alla memoria “Il vecchio e il mare” di Hemingway, ma dove il pescatore è costretto suo malgrado a trasformarsi in un supereroe che deve combattere i cattivi, coloro che con il loro comportamento sconsiderato hanno compromesso la salute dei fondali marini. Si intitola “La casa dei pesci- Storia di Paolo il pescatore” (Palombi Editori, euro 15) , il libro scritto dalla giornalista Ilaria De Bernardis e da Marco Santarelli, uscito da pochi giorni, che vuole fare conoscere a tutti la battaglia di Paolo Fanciulli, pescatore artigianale di Talamone, contro la pesca a strascico illegale sotto costa che distrugge i fondali e ha svuotato il mare dai pesci e dalla vegetazione. Metro ha incontrato l’autrice Ilaria De Bernardis per farsi raccontare come è nata l’idea del libro.
https://metronews.it/21/06/21/il-pescatore-che-salva-i-fondali-con-le-sculture-di-marmo.html


Non solo moda, anche una collaborazione con Bentley Home. Pronta una linea con il nylon riciclato, la pietra utilizzata arriva anche dal Sebino.
Il marmo si indossa. Fili Pari ce lo aveva già detto due anni fa e ora ci ha dimostrato che un’idea può crescere, svilupparsi, finire su abiti e cappotti, ma anche su complementi d’arredo. Francesca Pievani, 33enne originaria di Chiuduno, e Alice Zantedeschi, veronese 32enne, sono andate avanti con il loro progetto e lo scorso anno hanno creato una società: Fili Pari non è solo un marchio ma è al 100% una start-up che promuove materiali non convenzionali per il settore tessile, nel rispetto dell’ ambiente e del territorio. L’azienda si è specializzata in tecnologie all’avanguardia per la valorizzazione delle polveri di marmo, un progetto che nasce tra i banchi universitari del Politecnico di Milano e che attualmente è incubato in Polihub, acceleratore d’impresa del Politecnico di Milano e socio della start-up.
https://www.ecodibergamo.it/stories/moda-e-tendenze/il-marmo-si-fa-fashion-ed-eticofili-pari-nuova-collezione_1391397_11/

 

Dalla Cina a Soriano del Cimino, la Nave di Marmo
di Fabrizio Fattori
La Tuscia viterbese non è insolita nel presentare particolarità all’attenzione di quanti amano ricercare storie affascinanti e misteriose, basti pensare al giardino dei mostri di Bomarzo.
Ma forse la maggiore stranezza di questo territorio è rappresentata dalla ricostruzione in scala della nave dell’imperatrice cinese Ci Xi. Costruita molti anni fa a testimonianza dell’amicizia tra culture lontane ma fortemente legate dal valore della memoria.
https://www.nauticareport.it/dettnews/report/dalla_cina_a_soriano_del_cimino_la_nave_di_marmo-6-22379/

Nata più di cinquant’anni fa dai sogni e dall’idea imprenditoriale di Giovanni, la Cinus Giovanni & Figlio di Monserrato è oggi un punto di riferimento per tutto l’hinterland di Cagliari, segnando il passo con i tempi a suon di qualità, professionalità e disponibilità nel trovare sempre le migliori soluzioni per tutti i suoi clienti. Ma la rivoluzione dell’azienda, specializzata in marmi, graniti e altre pietre per l’edilizia, non si è di certo fermata qui: ascoltando le necessità del mercato ha saputo evolversi aprendo il primo e-commerce del settore in Sardegna.
(continua a leggere su https://www.ansa.it/pressrelease/sardegna/2020/11/10/cinus-giovanni-figlio-lancia-il-primo-e-commerce-della-sardegna-di-marmi-e-graniti_31f66221-a06d-478e-93aa-d8d698d74eca.html)
ansa.it

La Cronaca di Verona

 Mantovani soddisfatto: "Dall'estero grande risposta, degna della fiera in presenza"
Di Cronaca di Verona -5 Ottobre 2020

Marmomac, anche digitale, si conferma il punto di riferimento internazionale per il mercato globale della pietra naturale. Lo ribadiscono i numeri con cui ha chiuso sabato, dopo tre giorni, Marmomac ReStart Digital Edition, il primo evento 100% online organizzato da Veronafiere. La piattaforma di networking e formazione, attivata dopo lo spostamento della rassegna fisica al 2021 a causa della pandemia, ha ospitato 4.975 utenti, tutti professionisti del settore collegati in rete da 135 nazioni, con 200 top-buyer invitati da Veronafiere e ICE-Agenzia. Sono 210 le aziende che hanno partecipato con stand virtuali.

https://www.cronacadiverona.com/come-piace-il-marmo-a-portata-di-clic/


Concluso il 2 Ottobre Marmomac ReStart Digital Edition


In programma lectio magistralis dell’architetto Stefano Boeri nell’auditorium della fiera Verona, 29 settembre 2020 – Doppia ripartenza per Veronafiere, fisica e digitale.

Mercoledì 30 settembre con inizio alle ore 10.30 nell’Auditorium Verdi di Veronafiere
L’architetto e urbanista Stefano Boeri terrà una lectio magistralis sul tema “Natura e architettura: nuove visioni per lo spazio urbano” a cui seguirà l’intervento del sottosegretario di Stato al ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, Manlio Di Stefano.

giornaledibrescia.it


CAVE: BOTTICINO PREOCCUPATO
«È politicamente scorretto ritenerci responsabili dell’attuale situazione del bacino marmifero: l’involuzione dello stesso è conseguenza delle scelte della precedente amministrazione». Gianbattista Quecchia, primo cittadino di Botticino, ha replicato così alle polemiche degli ultimi giorni, dopo che il Consiglio di Stato ha nuovamente rinviato, spostandola al 2021, la sentenza relativa al complicato e sempre più contorto tema del rinnovo contratti cave. Questo, sul banco dal 2014, anno della scadenza effettiva delle ultime concessioni, negli ultimi anni si è inasprito in seguito ai ricorsi.


https://www.giornaledibrescia.it/brescia-e-hinterland/la-situazione-preoccupante-delle-cave-di-marmo-di-botticino-1.3497265

Pagina 1 di 17

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree