patrocinio comune

 

 


cosmave centro servizi

 

The Latest

La Nazione


PIETRASANTA Il legame tra la città e lo scultore russo Sergey Elanbekov si rafforza con la consegna del premio internazionale “Pietrasanta e la Versilia nel mondo“ promosso dal circolo Fratelli Rosselli e giunto alla 30a edizione. La cerimonia si terrà domani alle 10,15 al Sant’Agostino alla presenza del sindaco Alberto Giovannetti, il presidente del circolo Fratelli Rosselli Niccolò Alberti, il senatore Massimo Mallegni e il presidente della Bcc Enzo Stamati.

Il piazzale del Tarnone alle Donne del marmo

La Nazione


Ieri la cerimonia inaugurale con il sindaco De Pasquale e il prefetto Ventrice «Un’iniziativa per omaggiare tutte coloro che si sono spese nel lapideo»
di Silvia Landi CARRARA Un largo per le «Donne del marmo». Si è inaugurato ieri al Tarnone il piazzale dedicato alle donne hanno dato e danno nel settore marmifero. Sono migliaia le donne che gravitano nel marmo, condividendo con gli uomini sacrifici e successi di un universo ricco di storia, cultura, tradizioni ed emozioni. L’Associazione nazionale Le Donne del Marmo nasce a Verona 15 anni fa da un’idea di Carla Zusi, direttore responsabile della rivista L’Informatore del Marmista, grazie all’incontro di un gruppo di imprenditrici.

Dai monti il blocco della Roma imperiale

La Nazione


Per Il colosso di marmo di oltre 2mila anni Italia nostra propone la conservazione e l’installazione alla rotatoria dell’autostrada

di Maurizio Munda CARRARA Sistemiamo un grande blocco di marmo, che testimonia i secoli di lavoro alle cave e la storia della città, nella rotonda del casello autostradale. E’ la proposta di Enrico Dolci di Italia Nostra che nell’idea vede un eccellente biglietto da visita di una Carrara che all’oro bianco deve tutto. «Italia Nostra sta documentando tutti i ravaneti e questo blocco è stato recuperato sotto i ponti di Vara» spiega Dolci. Il reperto di epoca romana è un grosso parallelepipedo irregolare di 18 metri cubi per 50 tonnellate di peso, che misura metri 3,80 per 2,70, per una altezza di metri 1,60.

Il Tirreno


La cerimonia ufficiale nell'ex piazzale del Tarnone. Il "largo" racchiude idealmente
i sacrifici e la forza di volontà di tutte coloro che hanno lavorato nel lapideo

Alessandra Poggicarrara. Non poteva che essere nel cuore delle Apuane il luogo scelto per intitolare uno spazio alle Donne del Marmo. E così ieri mattina alle 10,30 in punto si è svolta la cerimonia di intitolazione del largo "Donne del marmo" nell'ex piazzale del Tarnone, nei pressi della vecchia stazione della via marmifera. Presenti il sindaco Francesco De Pasquale, il prefetto Claudio Ventrice, la presidente dell'Associazione nazionale Le Donne del Marmo Sara Vannucci e altri rappresentanti dell'associazione e delle istituzioni. Per la prima volta nella storia, Carrara ha uno spazio dedicato alle tante donne che hanno lavorato e lavorano nel mondo del marmo, anche se questo "largo" racchiude idealmente tutte le donne che con il marmo hanno avuto a che fare. E in tutto il mondo. A farsi promotrice dell'intitolazione è stata la stessa delle Donne del Marmo (che da gennaio ha spostato la sua storica sede da Verona a Carrara), facendone richiesta al comune lo scorso 14 giugno.

Il Tirreno

Seravezza. Un albero di Natale insolito, che parla di tradizioni misconosciute, di cultura di un territorio, quello ai piedi delle cave di marmo, che con la candida materia convive da secoli."Axis mundi" è l'originale installazione dello scultore Nicolas Bertoux che verrà inaugurata domani alle 18 in piazza Carducci, nel centro storico di Seravezza, grazie alla collaborazione tra la Fondazione Arkad e il Comune della cittadina toscana."Axis mundi", ovvero la famosa "Asse del mondo" che collega il cielo, la terra e gli inferi presente in differenti religioni e mitologie, è una piramide fatta di centoundici cuscini divaricatori di cava. Ne esistono di diverse misure, secondo la potenza necessaria, sono mono-uso e di solito finiscono riciclati come ferro vecchio.


Luana Mencarelli e Paolo Menchini
MASSA – “Gli enti a cui spetterebbero i controlli necessari a tenere sotto controllo l’attività estrattiva sotto i vari aspetti sono: la Regione, attraverso Asl e Arpat, il Parco delle Apuane e il Comune di Massa. Quello che preoccupa però è che gli uffici tecnici di ognuno di questi soggetti lamenta la mancanza di mezzi e risorse umane per poter effettuare i monitoraggi adeguatamente e con la dovuta costanza”.

https://www.voceapuana.com/politica/2021/12/01/se-nessuno-effettua-i-controlli-alle-cave-significa-che-non-si-vuole-perseguire-gli-abusi/49864/

Pagina 1 di 1408

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree