patrocinio comune

0

Mostra di ASART a Pietrasanta

Settembre 20th, 2019
"Elogio della fragilità" dal 21 Settembre al 6 Ottobre, sala Grasce ...
0

Portogallo: immersioni in vasca di marmo gigante, ultima frontiera turistica

Settembre 19th, 2019
Chi ama le nuove avventure avrà presto una sfida unica al mondo: ...
0

Saranno premiati sabato 21 settembre i due vincitori della quinta edizione del “Premio Carrara Città Creativa

Settembre 19th, 2019
Saranno premiati sabato 21 settembre i due vincitori della quinta ...
0

Appello dei Borbone «La scultura di Zita rimanga esposta»

Settembre 19th, 2019
PIETRASANTA LA STORIA LA RICHIESTA viene dall’alto, scomodando ...
0

IL PROGRAMMA DEGLI EVENTI DI MARMOMAC 2019

Settembre 18th, 2019
WORKSHOP, CONVEGNI, INCOMING, SPERIMENTAZIONI CON LE UNIVERSITÀ:IN ...
0

Concerto "43a Rassegna Corale Città di Pietrasanta"

Settembre 17th, 2019
Sabato 21 Settembre, alle 2130, presso lo Studio Artistico Cervietti ...
0

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Settembre 16th, 2019
Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo ...
0

Successo Atchugarry: 36mila visitatori

Settembre 16th, 2019
Sono 36mila i visitatori che hanno ammirato le opere dell’artista ...
0

Cosmave a Verona

Settembre 09th, 2019
Lo stand del consorzio a Marmomac 2019, Padiglione 9 - B13, sarà ...


cosmave centro servizi

 

The Latest

Prorogata la mostra di Rachel Lee Hovnanian

L'esposizione dedicata all'artista americana resterà aperta fino al prossimo 3 novembre

La mostra "Open Secrets" di Rachel Lee Hovnanian, esposta nel Palazzo Mediceo di Seravezza è stata prorogata fino al 3 novembre. Lo ha deciso nei giorni scorsi il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Terre Medicee dato il grande interesse che ha suscitato la mostra dell'artista americana, celebrata sui media internazionali e nazionali, e con lo scopo di permettere le visite delle scuole che possono essere interessate ad approfondire come l'arte contemporanea affronta il tema delle dipendenze vecchie e nuove. La mostra sarà aperta il venerdì, sabato e domenica dalle ore 16 alle ore 20.

di Gianluca Testa

Cave di marmo
Dai romani a Michelangelo, fino ai giorni nostri. La storia del marmo è la storia di Carrara, delle Apuane e dei cavatori. Ora un nuovo piano regolerà le escavazioni in tutta la regione
Quello tra Carrara e il marmo è un rapporto antico, complicato, glorioso e a tratti doloroso. Qua le Alpi Apuane guardano da vicino il mare, che ricambia con gratitudine per quella presenza imponente e solida che sembra voler proteggere e difendere la terra in cui hanno vissuto i liguri-apuani. Loro con l'escavazione pare avessero poco a che fare perché quella è una faccenda iniziata con l'avvento dei romani, poco più di un secolo dopo Cristo. Due millenni d'estrazioni hanno cambiato la morfologia delle montagne e dei territori regalando al tempo stesso preziose opere entrare a far parte della storia dell'arte, a cominciare da quelle di Michelangelo Buonarroti.
Carrara è il mare di Marina, è la tradizione anarchica, è l'arte, è la fatica. Carrara è l'Accademia, è il riflesso del sole sulle cave bianche delle Apuane, Carrara è negli occhi di generazioni di cavatori. Volti, sguardi e racconti che passano in rassegna nei video raccolti e messi in mostra al Museo civico del marmo, che in un percorso ben definito incarna e tramanda la memoria e la storia di una convivenza, quella col marmo, non priva di contraddizioni.

https://www.intoscana.it/it/articolo/marmo-carrara-piano-cave/

Lera e Barberi in mostra

Antologica di Antonio Barberi e Tiziano Lera dal titolo "I visionari la magia di un incontro", al Forte con inaugurazione Sabato alle 17 al Fortino. La mostra si propone di analizzare, creando un percorso cronologico, i variegati linguaggi con i quali da sempre si esprime la creatività di questi due artisti.

 

Premio prestigioso per Valentina Guadagnucci

NUOVO riconoscimento per Valentina Guadagnucci. L’artista massese, durante una cerimonia che si è tenuta sabato scorso presso il prestigioso Hotel de Paris a Montecarlo, è stata insignita dell’«Oscar della creatività» al 1° Gran premio Montecarlo. Valentina è stata premiata «per le sue capacità creative e affermata professionalità» dalla commissione giudicatrice, dopo un lungo lavoro di selezione operato da esperti critici italiani e internazionali. Un riconoscimento assegnato a pochi artisti da tutto il mondo.

Successo a Massa della mostra "A-Thanatos"

E’ STATA inaugurata a Palazzo Ducale «A-Thanatos - Alchimia dell’arte», la mostra organizzata dal gruppo Artisti liberi e curata dall’artista Luciana Bertaccini, con il patrocinio del Comune di Massa, della Provincia di Massa Carrara e della Regione Toscana. A presentare i tre artisti, Andrea Podenzana, Luciana Bertaccini e Giovanna Bartoli, è stato il giovane musicista, Luca Fialdini. La mostra sarà visitabile fino al 30 settembre dal martedì alla domenica dalle 17 alle 20. Uniti nell’arte e nella vita, Andrea Podenzana e Giovanna Bartoli seguono un filo che li accomuna legato alla trasmissione della bellezza: lui attraverso immagini che ritraggono paesaggi incontaminati , lei attraverso allegorie che combinano immagini del passato con quelle contemporanee.

Giovani scultori, la premiazione

CARRARA città creativa: sabato alle 18,30 a San Martino la premiazione dei due vincitori della quinta edizione del ‘Forum internazionale di giovani scultori del marmo’ organizzato sotto l’egida dell’Unesco. Iulian Cristea, Roman Deess, Rebecca Giani, Abdulkadir Hocaoglu, Marika Ricchi e Beatrice Taponecco realizzando le loro opere nei laboratori SGF Torano, Marmore+ e Cooperativa scultori di Carrara e proprio qui sabato saranno proclamati i due vincitori: uno straniero e uno italiano. La giuria è composta da: Guido Curto, Maria Paola Azzario, Maria Grazia Passani, Luisa Passeggia e Filippo Rolla, curatore indipendente.

Pagina 11 di 514

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree