patrocinio comune

0

"Sul mercato enormi quantità di lastre sintetiche. Ma quelle naturali sono superiori"

Marzo 22nd, 2019
Alla Kitchen&Bath Industry Show" di Las Vegas, la più importante ...
0

Cosmave incontra le scuole

Marzo 21st, 2019
Cosmave ha organizzato per Sabato 23 Marzo e Martedì 2 Aprile, in ...


cosmave centro servizi

 

The Latest


I tre presidenti: solidali con chi ha perso il lavoro, bene il sì alle cave, ma in passato siamo stati lasciati soli dai sindacati
«Condividiamo le motivazioni che domani (oggi per chi legge ndr) porteranno i lavoratori del settore edile a incrociare le braccia, perché anche noi siamo convinti che solo la crescita economica, e quindi una politica di forti investimenti pubblici attraverso lo sblocco dei tanti cantieri fermi, porti a una ripresa dell'occupazione. Ed esprimiamo solidarietà alle donne e agli uomini che in questi anni di crisi hanno perso il proprio posto di lavoro. Ma non possiamo aderire alla giornata di sciopero indetta dai sindacati Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil perché non ci è piaciuto l'atteggiamento, timido se non silente, tenuto fin qui dai nostri rappresentanti sindacali sulla questione delle cave di marmo».

Franco Borghini (Uil area nord Toscana) e Francesco Fulignani (Feneal Uil): «Discutere dei beni estimati è controproducente. Troviamo convergenze per dare più lavoro in completa sicurezza».

Massa-Carrara - “Fare il muro contro muro sulle cave, oggi, non serve a nessuno ed è controproducente per quella che è la nostra missione: tutelare l’occupazione e i lavoratori. Vale sia per la questione dei beni estimati, per la legge regionale 35 e sia per quello che è il ‘caso Bettogli’. Non sta a noi, al sindacato, dire quanto e cosa devono dare le aziende del lapideo al Comune. Il nostro compito è quello di tutelare e possibilmente far aumentare l’occupazione, al monte come al piano, che si avvicini ad una giusta corrispondenza con la ricchezza prodotta da queste imprese, e batterci affinché i lavoratori abbiano un impiego dignitoso, giustamente retribuito e soprattutto, che tutti lavorino in sicurezza”.

http://www.voceapuana.com/massa-carrara/economia/-cave-basta-col-muro-contro-muro-l-obiettivo-e-aumentare-il-lavoro-17204.aspx

 

Al Museo Archivio della Memoria di Bagnone il 22 alle 21 secondo incontro dedicato all’Arte del Novecento. Si parlerà di Augusto Magli, che decorò palazzi e vie della Spezia e a Bagnone, dove si rifugiò durante la guerra. Oratore, l’artista Fabrizio Mismas, autore del libro «Magli (1890-1962)».

UN CONVEGNO dal titolo «Jean Geernaert, scultore fiammingo tra Piacenza e Pontremoli», si svolgerà a Piacenza (sala degli Affreschi) venerdì dalle 9.30. Oratori Anna Coccioli Mastroviti (Soprintendenza Belle arti e paesaggio di Parma e Piacenza) Susanna Pighi (Ufficio beni culturali della Diocesi), Barbara Sisti e don Luca Franceschini dell’Ufficio beni culturali ecclesiastici della diocesi di Massa Pontremoli.


UNA NUOVA installazione permanente alla Padula. A realizzarla sarà l’artista milanese Loris Cecchini e sarà posta all’ingresso di villa Fabbricotti. Per il momento si tratta solo di un progetto, ma la giunta spera di trasformarlo in realtà grazie a un bando del ministero dei Beni culturali. Complessivamente l’opera costerebbe 100mila euro che, in caso di accoglimento della domanda, il Comune coprirebbe per un terzo, mentre la cifra restante sarebbe a carico di Roma. Il bando a cui palazzo civico ha deciso di partecipare si intitola ‘Italian council’, è stato pubblicato dalla Direzione generale arte e architettura contemporanee e periferie urbane del Mibac e rientra nel programma di sostegno dell’arte contemporanea italiana. Il Comune ha scelto di presentare al bando un progetto dell’artista milanese Loris Cecchini dal titolo ‘Sounds fossils in the holocene garden’. L’opera prevede l’installazione in un cerchio del raggio di tre metri di diametro di sette pietre di marmo scolpite da un robot a partire da un modello 3d realizzato dall’artista.


«BASTA camion, non ce la facciamo più». Polveri, rumore, ingorghi e chi più ne ha più ne metta: gli abitanti di via Melara non ci stanno più e dopo anni di disagi alzano la voce. Al centro della loro protesta c’è l’attività di una segheria che si trova nella piccola strada che dalla piazza di Pontecimato corre parallela alla Provinciale in direzione mare. UN’ATTIVITÀ che per andare avanti deve essere regolarmente raggiunta da bisonti carichi di marmo i quali, quasi si trattasse di una partita a tetris, si devono letteralmente infilare nei pochi metri della strada passando rasenti alle case per poi girare nel piazzale del laboratorio. Una situazione complicata per le famiglie che in quella stessa via ci abitano e che da tempo chiedono un cambiamento.

Al via al Museo Carmi Carrara e Michelangelo i primi appuntamenti con l'iniziativa "Il Laboratorio al Museo" realizzata dall'Accademia di Belle Arti di Carrara e dall'Assessorato alla Cultura del Comune. Il progetto, aperto a tutti, è rivolto soprattutto agli studenti delle scuole superiori, in particolare ai Licei d'Arte: i visitatori possono assistere allo svolgimento di alcune operazioni di restauro condotte dagli allievi dell'Accademia sotto la costante direzione dei docenti di restauro Luana Brocani e Carlo Sassetti.

Pagina 10 di 309

La foto notizia

Le opportunità del digitale e i rischi del mancato utilizzo Un progetto della CCIAA Lucca in collaborazione con Cosmave
Le opportunità del digitale e i rischi del mancato utilizzo Un progetto della CCIAA Lucca in collaborazione con Cosmave

PID Punto Impresa Digitale è un progetto della Camera di Commercio di Lucca - in collaborazione con Cosmave - per incrementare il processo della digitalizzazione nelle imprese.

Non solo marmo

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree