patrocinio comune

0

"Sul mercato enormi quantità di lastre sintetiche. Ma quelle naturali sono superiori"

Marzo 22nd, 2019
Alla Kitchen&Bath Industry Show" di Las Vegas, la più importante ...
0

Cosmave incontra le scuole

Marzo 21st, 2019
Cosmave ha organizzato per Sabato 23 Marzo e Martedì 2 Aprile, in ...


cosmave centro servizi

 

The Latest

Dal 22 marzo al 24 incontri sul tema con documentari, dibattiti ed escursioni

La sezione locale del Club Alpino italiano ha organizzato una tre giorni di incontri sul tema che riunisce istituzioni e cittadini interessati a tutelare l'acqua. In particolare quella che proviene dalle Alpi Apuane, considerate per la loro natura carsica come veri e propri serbatoi del bene primario per eccellenza.In sala Resistenza a palazzo Ducale venerdì 22 è in programma la proiezione di due video-documentari nell'ambito dell'incontro voluto dal Cai dal titolo: "L'acqua delle Alpi Apuane: perché è importante conoscerla e tutelarla". Venerdì a partire dalle 21 Giulia Giannetti, membro della Commissione Tam Cai Massa "Elso Biagi", conduce la serata che vede la proiezione di "Montagne cave", documentario realizzato da Alberto Grossi e di "Apuane, le montagne d'acqua" di Valter Torri. Sabato 23 marzo, alle 16.30, sempre a palazzo Ducale, è prevista la conferenza per approfondire le conoscenze attuali, le criticità rilevate e gli studi in corso nel territorio.

La proposta di una tregua: «No al muro contro muro»
E sulle cave che sforano: «Chiusure penalizzano gli operai»
«Fare il muro contro muro sulle cave, oggi, non serve a nessuno ed è controproducente per quella che è la nostra missione: tutelare l'occupazione e i lavoratori. Vale sia per la questione dei beni estimati, per la legge regionale 35 e sia per quello che è il 'caso Bettogli'». Così la Uil tende una mano al mondo dell'imprenditoria, indicando i confini dell'impegno sindale riguardo al mondo del lapideo. «Non sta a noi, al sindacato, dire quanto e cosa devono dare le aziende del lapideo al Comune.


Con le sue 55 attività e 191 addetti sul territorio supera anche la capitale Roma
Nel giro di quattro anni c'è stata una riduzione consistente di entrambe le voci
Lavorazione artistica del marmo: Pietrasanta conferma la sua leadership su scala nazionale e rimane riferimento di livello internazionale. Sono infatti 55 i laboratori presenti nella Piccola Atene - contro i 54 di Roma - e 191 gli addetti. Ma i dati resi noti, a bilancio del 2018, dalla Camera di Commercio di Massa Carrara d'intesa con l'Istituto di studi e ricerche apuano, lasciano in scia, sempre per Pietrasanta, un picco tendenziale verso il ribasso su cui è doveroso riflettere: a fine 2014, i laboratori artistici pietrasantini erano infatti 66 - per una diminuzione percentuale ad oggi pari al 17% - e gli addetti 217 - in questo caso il segno negativo è del 12% . «Pietrasanta era e resta leader di settore nello scacchiere nazionale - si legge nella nota della Camera di Commercio - ma appunto rispetto a soli quattro anni prima il calo appare vistoso e consistente, andando oltre la doppia cifra percentuale sia sulle imprese che per posti di lavoro».

In tanti, tantissimi in Piazza del Popolo a Roma alla manifestazione nazionale degli edili nell'ambito dello sciopero nazionale delle costruzioni. La Toscana ha portato il suo contributo di presenze. Con gli autobus organizzati da Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil, in treno e con le proprie macchine a pieno carico, oltre mille, ieri, sono partiti alla volta della capitale.

MONDO del marmo in agitazione oggi per il futuro del lavoro. I sindacati Feneal Uil e Fillea Cgil hanno indetto a livello provinciale uno sciopero di 8 ore domani, e hanno invitato tutti i lavoratori dei materiali da costruzione, ovvero quanti operano alle cave, nelle segherie e nei laboratori ad aderire alla protesta. Una ‘chiamata alle armi’ che punta a un maggiore livello di sicurezza nei bacini marmiferi, con regole che siano certe e che non gettino nell’ansia ogni settimana i lavoratori del monte, al fine di rendere più tranquillo il settore nella prospettiva di assumere altri carrarini nell’indotto.

Il progetto ‘Ciao’ realizzato grazie alla Fondazione Marmo
ALLA ‘Staffetti’ un collegamento virtuoso tra scuola e territorio. “Il marmo di Carrara è un dono degli dei”: così la guida turistica Gabriele Giuntoni, ha accompagnato un gruppo di ragazzi nel suggestivo scenario di Colonnata. L’iniziativa fa parte de1 progetto di un team di docenti della scuola media ‘Staffetti’ finalizzato alla conoscenza, inclusione, abilità e orientamento. Lo scopo è rendere visibile il collegamento fra preparazione teorica e abilità pratica. Un’iniziativa delle docenti Gabriella Desiderio, Barbara Bertolucci, Daniela Polini, Barbara Borghini e tanti altri colleghi.

Pagina 9 di 309

La foto notizia

Le opportunità del digitale e i rischi del mancato utilizzo Un progetto della CCIAA Lucca in collaborazione con Cosmave
Le opportunità del digitale e i rischi del mancato utilizzo Un progetto della CCIAA Lucca in collaborazione con Cosmave

PID Punto Impresa Digitale è un progetto della Camera di Commercio di Lucca - in collaborazione con Cosmave - per incrementare il processo della digitalizzazione nelle imprese.

Non solo marmo

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree