patrocinio comune

0

Conversazione con l’artista Elena Mutinelli

Luglio 13th, 2020
Conversazione con l’artista Elena MutinelliSecondo e ultimo ...
0

Nuovo appuntamento con i documentari d’arte con la proiezione di Canova

Luglio 06th, 2020
Venerdì 10 luglio alle ore 18:30, un nuovo appuntamento con i ...
0

Il Museo del marmo di nuovo visitabile

Luglio 06th, 2020
La Nazione CULTURA Dopo la pandemia ha riaperto i battenti allo ...
0

Export del marmo in picchiata perché i clienti non possono più venire a toccarlo

Luglio 03rd, 2020
Il settore lapideo come il turismo: lo stop ai voli lo manda in ...
0

Riprende al MuSa il format "Conversazione con l'artista". Protagoniste Flavia Robalo e Veronica Fonzo de La Polveriera

Giugno 29th, 2020
Venerdì 3 Luglio 2020 a partire dalle ore 18:30 presso MuSA - Via ...
0

Le opere di Viale fanno già incetta di like e selfie

Giugno 25th, 2020
La Nazione PIETRASANTA Se anche la mostra avrà lo stesso successo ...
0

FASE 3 Cosa ci lascia di positivo l'emergenza COVID-19?

Giugno 12th, 2020
Dopo l’esperienza storica ed inedita del lockdown, le aziende cercano ...
0

Obbligo di trasparenza sulle erogazioni pubbliche - Segnalazione di Cosmave

Marzo 09th, 2020
Ai sensi dell'art.35, decreto n. 34 del 30.04.19, si segnalano i ...


cosmave centro servizi

 

The Latest

Il Tirreno

A parte 4 siti estrattivi, gli altri 80 circa hanno ancora concessioni livellarie estensi: si preannuncia un superlavoro
Pianeta cave: la prima gara potrebbe arrivare tra un paio di anni, a fine 2022; per tutte le altre bisognerà spostare l'asticella - salvo sorprese - a partire dal 2029 fino al 2041, a seconda delle premialità.Stiamo parlando del regolamento degli agri marmiferi comunali, testo fresco di approvazione in consiglio comunale la scorsa settimana, non senza polemiche e attimi di tensione con la manifestazione di varie associazioni sotto palazzo civico per dire "no" all'approvazione.Concessioni "moderne" e "livellarie".La prima distinzione per districarsi tra i commi riguarda quella manciata di attività estrattive che godono di una concessione "moderna": tradotto, ci riferiamo a quelle rilasciate dal Comune e che hanno una «scadenza naturale» prefissata con l'atto. Sarebbero quattro: cava 56 Battaglino C (concessione ventennale rilasciata nel 2002), cava 61 Valpulita (scadenza nel 2037), cava 109 Finestra B (scadenza nel 2037) e cava numero 2 Boccanaglia A (scadenza nel 2039). E così, mentre per la prima, con scadenza ormai prossima, si potrebbe aprire potenzialmente la strada della gara, le altre tre con scadenza tra 17 e 19 anni saranno allineate, da normativa (comma 9 dell'articolo 21 del regolamento), alla data che sembra destinata a ridisegnare il mondo marmifero a suon di gare, secondo il nuovo testo, per una buona fetta di attività: quella del 2041.Vediamo perché. Al di là di questa manciata, infatti, tutte le altre (circa 80) lavorano sulla base di "concessioni livellarie" estensi che decadranno in data 31 ottobre 2023, a 7 anni cioè dal 31 ottobre 2016, come sancito dalla legge regionale 35 del 2015.

Il Tirreno

Al Marble Cafè di White Carrara Downtown tantissime novità in questa edizione
Eventi in tre location: piazza Alberica, Accademia e giardino di palazzo Binelli
Il Marble Café di "White Carrara Downtown" diventa itinerante: le location previste per gli appuntamenti del salotto letterario cittadino saranno Piazza Alberica, l'Accademia di Belle Arti e il giardino di Palazzo Binelli, dove si alterneranno le numerose occasioni di incontro e di intrattenimento del festival diffuso organizzato dal 18 al 26 luglio da Imm CarraraFiere. «Abbiamo costruito questa edizione di White Carrara Downtown nell'incertezza legata all'evoluzione dell'emergenza sanitaria ma era importante per noi, per la ImmCarrara Fiere, continuare a dare alla città di Carrara un evento in grado di richiamare pubblico locale ed intercettare presenze dai territori limitrofi, sostenere commercio e consumi con una programmazione variegata e promuovere il nostro magnifico territorio. - spiega Fabio Felici, presidente ImmCarrarafiere Spa -White Carrara Downtown si è connotato, edizione dopo edizione, per la sua capacità di comunicare ad un pubblico molto diverso e soprattutto utilizzando linguaggi molto diversi tra di loro. Ringrazio tutti gli artisti che hanno dato la loro disponibilità, Emma Castè e tutti coloro che, a vario titolo, hanno collaborato. Sono convinto che sarà un'edizione molto positiva per Carrara».

Proiezioni video in diretta mondiale

Il Tirreno

White Carrara Downtown farà risplendere di nuove luci anche la Chiesa del Carmine, il palazzo dell'Antica Drogheria Riacci in Corso Rosselli e il Duomo di Sant'Andrea. Sarà infatti sulle loro facciate che potremo ammirare ogni sera, fra il 18 e il 26 luglio, le videoproiezioni allestite nell'ambito dell'evento, un perfetto caleidoscopio di immagini per evidenziare la bellezza e la storia della città e del suo territorio sia ricordando le precedenti edizioni di White Carrara che raccontando il primato dell'arte scultorea celebrato con il Museo Carmi, ovvero Museo Carrara e Michelangelo, dedicato non a caso all'artista icona indiscussa del Rinascimento, che ha lasciato un segno indelebile nella storia della città. 

Il Tirreno

Foodlovers: il marmo è servito...a tavola, menù dedicati alle specialità del territorio nei ristoranti. L'edizione 2020 di White Carrara Downtown oltre al gusto per la cultura e gli spettacoli solleticherà anche quello dedicato alla scoperta delle delizie gastronomiche locali. Tornano infatti i menù a tema, per colore - ovviamente il bianco - o per tradizione culinaria, dei ristoratori che aderiscono al circuito "Il Marmo è servito", nello specifico Re Bacco, La Petite Cuisine, Merope's Steak House, Pizzeria Al Teatro, Cafè de' Medici, Le Zie, Ristorante Roma, Osteria La Piazza, Bar Pizzeria B.

La Nazione


Il Cai Tam attacca Paolo Balloni per un post su Facebook «Ci sarebbe la natura da promuovere, strade e sentieri da riaprire»

MASSA Un post su Facebook promuove le escursioni alle cave di marmo. Anzi, fa letteralmente pubblicità a un tour operator in particolare. Nulla di male, perché i social servono anche a fare pubblicità. Solo che a scrivere quelle poche righe e a diffonderle anche sui gruppi con migliaia di utenti sia stato un assessore del Comune di Massa, quello con delega alle attività produttive ossia Paolo Balloni.

La Nazione

CARRARA Regolamento degli agri, dopo gli attacchi dell’opposizione arriva la replica della maggioranza: «Premialità, nessun liberi tutti, ma finalmente norme certe per il settore. Le tante uscite dell’opposizione sul tema marmo hanno il solo scopo di sminuire il lavoro fatto dalla maggioranza, nel tentativo di nascondere quello che nonostante i molti anni trascorsi al governo della città non sono mai riusciti a fare, forse a causa dei mal di pancia interni ai vari partiti, forse per la scarsa concretezza o forse per le troppe sensibilità a cui rispondere». Si apre così la risposta del Movimento 5 Stelle agli attacchi lanciati dai banchi della minoranza. Il gruppo consiliare rivendica «sia l’azione politica sul fronte della gestione del lapideo sia il cammino compiuto al fianco dell’amministrazione che, al termine un percorso lungo e articolato nel tempo, ci ha portato a una crescita e alla maturazione di posizioni in grado di conciliare i vincoli imposti dalle norme e i desiderata del nostro programma elettorale». «La sintesi di questa maturazione – spiegano all’unisono Stefano Dell’Amico e Nives Spattini che nei mesi di gestazione del Regolamento si sono avvicendati alla presidenza della commissione marmo – è esemplificata nel concetto di premialità sulle concessioni introdotto dal Regolamento degli agri.

Pagina 8 di 869

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree