patrocinio comune

0

Convegno sul nuovo Codice sulla crisi di impresa

Novembre 21st, 2019
CCIAA Ms Carrara, Piazza 2 Giugno, Carrara, ore 9.00 - 13.00 Ad ...
0

Francesco Galluzzi, storico e critico d’arte, relatore del primo appuntamento con “I Giovedì del CARMI. Incontri d’arte”,

Novembre 20th, 2019
Sarà Francesco Galluzzi, storico e critico d’arte, il relatore del ...
0

Al MuSA il "critofilm" che racconta Michelangelo: regia di Carlo Ludovico Ragghianti

Novembre 19th, 2019
Giovedì 21 novembre alle 17:00 prende il via al MuSA un nuovo format ...
0

Il mausoleo e la statua scomparsa Il giallo dell'opera di Dazzi

Novembre 18th, 2019
Due marinai della X MASe due Balilla dovevano ornare il sarcofago di ...
0

Cina, leadership indiscussa ma condivisa Ieri a Carrara i dati sull’andamento dei mercati mondiali

Novembre 16th, 2019
Informazioni utili per capire le dinamiche in atto e per adeguare ad ...
0

Cosmave dà voce al settore apuo-versiliese Il numero di Ottobre fra pochi giorni in distribuzione in tutta Italia

Ottobre 25th, 2019
In distribuzione fra pochi giorni il nuovo numero del periodico del ...


cosmave centro servizi

 

The Latest

Il consigliere di opposizione parla di retromarcia dei grillini, ora allineati sulle proposte precedenti
«Un regolamento che ha molti criteri basilari già proposti da noi. Non avevamo sbagliato tutto?». Questo il commento di Cristiano Bottici (nella foto), consigliere comunale Pd, dopo aver dato una prima occhiata al regolamento degli agri marmiferi. «Il testo doveva arrivare in commissione due anni fa, ci fa piacere che sia arrivato oggi, dopo mille insistenze da parte nostra per avere una scadenza sul documento. Come opposizione, ci teniamo a dirlo, non faremo ostruzionismo all’analisi del testo, partendo dalla proposta che avevamo fatto nel 2017. Ora i pentastellati devono capire che non si possono fare le corse a un mese all’approvazione.


Alla fine è stato deciso il ricorso. Alberto Franchi (nella foto), indagato con la sorella Bernarda per evasione e, con Andrea Rossi, di turbativa d’asta, colpito dall’interdizione dell’attività imprenditoriale per un anno, ha presentato ricorso al Tribunale del riesame per poter riprendere la carica di amministratore delegato. In una nota Franchi comunica di aver dato incarico ai propri legali di depositare alla cancelleria del Gip di Massa la richiesta di revoca dell’interdizione temporanea delle proprie cariche.

«Mi si chiede quale sia la posizione dell'Associazione Industriali nei confronti di due colleghi imprenditori lapidei - comincia col dire il presidente della Confindustria apuana Erich Lucchetti - Ripeto quanto ho sempre detto e cioè che il rispetto delle regole è fondamentale per le imprese a garanzia di una concorrenza leale e virtuosa». «Dopo di che -prosegue - allo stato attuale, eviterei ulteriori commenti per rispetto della Magistratura, degli organi preposti ed a tutela della presunzione di innocenza, elemento irrinunciabile nella nostra civiltà giuridica. Noto però che si tende ad alimentare una immagine distorta dell'intero sistema delle imprese lapidee nel nostro territorio».

Non hanno parlato in tribunale. Ma, ieri, Alberto Franchi si è affidato ad una nota stampa in cui mette nero su bianco la richiesta di revoca dell'interdizione temporanea delle proprie cariche.

Un consiglio non richiesto ci permettiamo di dare alle amministrazioni comunali di Massa e di Carrara: chiedano di poter costituirsi parti civili nel procedimento sul nero e sulla presunta turbativa d'asta, chiedano di poter aver accesso agli atti, almeno nella fase delle indagini preliminari in cui questo sarà possibile. Perché insomma, soprattutto per Carrara, ma anche per Massa (nella proporzione di uno a dieci, ma è comunque un elemento chiave dell'economia cittadina massese), il marmo significa moltissimo, in termini di lavoro, sviluppo, immagine. E poi, perché no, alcuni dati dell'inchiesta potrebbero essere molto utili in chiave tassazione.Sappiamo che dal 2002, da quell'incredibile delibera del consiglio comunale di Carrara, il marmo non viene più tassato sulla base del "valore di mercato" ma sulla base del valore medio. 

Continua a leggere su La Nazione 16 Novembre 21019

Le concessioni di cava non saranno più rinnovate automaticamente e nel 2041 (ma nella peggiore delle ipotesi, per gli imprenditori nel 2023) scatterà il meccanismo delle "gare".

Pagina 8 di 579

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree