patrocinio comune

0

Emergenza Covid, sul NOVE (canale del gruppo Discovery Italia) un video dedicato a Carrara e all'impegno della Fondazione Marmo

Maggio 29th, 2020
Oltre un milione di euro raccolti. La Fondazione: «Rimarremo al ...
0

"ICT non è roba da donne?"

Maggio 29th, 2020
 Il giorno 04 giugno a partire dalle ore 10.00 si terrà un webinar in ...
0

Contagi Covid-19 fra i lavoratori, no alla responsabilità delle imprese in caso di applicazione dei protocolli

Maggio 27th, 2020
COMUNICATO STAMPA DEL 27 MAGGIO 2020 Una misura di elementare ...
0

IL FONDO PERDUTO PER L'EXPORT

Maggio 26th, 2020
E' prevista per la metà di giugno la possibilità di presentare ...
0

Mostra "Pine Needles" di PRASTO a Pietrasanta

Maggio 25th, 2020
Da venerdi 22 maggio a domenica 21 giugno 2020 sarà visitabile ...
0

Insieme ce la faremo Il numero di Aprile del periodico del consorzio

Aprile 28th, 2020
La progettazione, l’impaginazione grafica e la pubblicazione di un ...
0

Obbligo di trasparenza sulle erogazioni pubbliche - Segnalazione di Cosmave

Marzo 09th, 2020
Ai sensi dell'art.35, decreto n. 34 del 30.04.19, si segnalano i ...


cosmave centro servizi

 

The Latest

Cave dei Bettogli, niente sospensiva


Le aziende chiedevano di riattivare la Conferenza dei servizi 

Ha fatto richiesta per poter avere un ciclo quinquennale
L'assessore Forti punta a reaturare l'interno del Duomo
Al convegno promosso dalla restauratrice carrarese Emma Castè, si sono ritrovati ospiti sia della nostra provincia, sia fuori provincia come Firenze e Venezia, due tra le città d'arte tra le più rinomate, per cercare un confronto su tutto ciò che riguarda il restauro: lo sapevate che la calce rappresenta una soluzione interamente naturale, riciclabile, ecocompatibile, durevole e quindi maggiormente economica rispetto al cemento? Lo sapevate che l'83% dei diplomati presso l'Istituto per l'Arte e il Restauro di Palazzo Spinelli a Firenze trova occupazione e il 60% di loro entro i primi 6 mesi? E che la spesa degli italiani per la cultura è in crescita del 2,6% ?


«LA SCOMPARSA del collega e amico Luigi Piacentini (nella foto) lascia in tutti noi un profondo sconforto». Così il presidente degli industriali di Massa Carrara Erich Lucchetti commenta la notizia della morte del fondatore della Savema. «Luigi è stato un grande uomo e un grande imprenditore – spiega Lucchetti – la cui azione ha portato grandi innovazioni nel settore lapideo apuano e versiliese per cui la sua storia lascia in tutti noi un segno che è e rimarrà indelebile. Per questo anche a nome di tutti i nostri associati e delle imprese e degli imprenditori di Massa Carrara voglio esprimere il mio profondo cordoglio alla famiglia di Luigi».


IL PROGETTO UN BOOM DI VISITATORI IN TUTTA LA PROVINCIA


L’UNICA bandiera che conta è quella della cultura e della collaborazione fra 19 musei che su tutta la provincia fanno registrare in tutto 120mila visitatori all’anno. Per carità, probabilmente non sono tutti ingressi ‘unici’ ma rappresentano come la cifra di una cultura locale che può muovere ricchezza partendo da una base che non è comunque niente male. L’importante è fare rete e finalmente è stato riempito un vuoto durato troppi anni, un buco nero nel sistema museale delle ‘Terre dei Malaspina e delle Statue stele’: dopo anni di corteggiamento e di trattative è arrivata l’adesione del Comune di Carrara, formalizzata dalla commissione del sistema nei giorni scorsi, che completa la rete con l’aggiunta di tre importanti sedi espositive, ossia il Museo Civico del Marmo, il Centro Arti Plastiche e il Carmi. «Sono particolarmente soddisfatto di questa adesione – ha dichiarato il presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti

Artigianart ha intenzione di far partire dalla Cina un tour che andrà poi a toccare altre mete prestigiose, fra cui Dubai. Ma servono risorse, per questo motivo l'associazione si è attivata per cercare contributi.

La Cogemar ora è di Andrea Orlandi

L' imprenditore carrarese quarantenne si è aggiudicato all'ultima asta in tribunale il colosso del lapideo di Codupino
Operazione da oltre due milioni di euro
Un'operazione da oltre 2 milioni di euro: due milioni e settantamila per la precisione.Un colosso del lapideo da anni in concordato fallimentare, la Cogemar, acquistato da un'azienda carrarese, la "Darmar srl" di cui è legale rappresentante il quarantenne Andrea Orlandi.Il verbale di vendita, ufficiale, arriva dal tribunale civile di Massa: il liquidatore giudiziario è il dottor Simone Guido Pelliccia.il verbale di venditaLe buste sono state aperte lunedì scorso. Nell'ambito del concordato preventivo Cogemar era in vendita come «lotto unico costituito da compendio immobiliare e mobiliare". In sostanza erano in vendita sia l'area di Cogemar che i macchinari e gli uffici. Il maxi lotto è stato quindi aggiudicato per 2 milioni e settantamila euro alla società "Darmar srl" di Carrara.

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree