patrocinio comune

0

Capo spirituale indiano in città per una statua

Luglio 16th, 2019
Una statua di marmo Bianco Carrara che andrà vicino al Taj Mahal, in ...
0

Gli occhi inevitabili del colosso Il Dedalo di Mitoraj in Versiliana

Luglio 16th, 2019
Il capolavoro in bronzo, alto sei metri, installato nel parco per ...
0

Carrara, tour nella città del marmo. Tra cave e antichi borghi

Luglio 14th, 2019
Alla scoperta della storia e della tradizione secolare della città ...
0

‘Water+Marble Experience’ Ronchieri: «Il nostro territorio è una perla»

Luglio 11th, 2019
Ronchieri: «Il nostro territorio è una perla»– MASSA – «LA NOSTRA ...


cosmave centro servizi

 

The Latest

IL MARMO e l’acqua. Sono questi gli elementi che identificano e rendono unico il territorio massese. Ed è proprio su questi elementi che nasce «Water+Marble Experience». «L’evento – spiega il sindaco Francesco Persiani (nella foto in alto con Ezio Ronchieri del Cam) – nasce dalla volontà dell’amministrazione e dalla collaborazione degli imprenditori del marmo di Massa. L’intenzione è quella di rilanciare il territorio, attribuendogli un’identità turistica che si ritrova proprio nell’acqua e nel marmo. Marmo inteso come realtà ambientale e motore delle attività economiche e sociali. Acqua intesa come elemento caratteristico della città, fulcro di attrazione turistica e volano di attività imprenditoriali del territorio». Alla sua prima edizione, la manifestazione andrà a rappresentare nel tempo «il palcoscenico – dice il sindaco – sul quale presentare Massa». «Un evento – dice l’assessore al bilancio Pier Lio Baratta – che permette di rimarcare la forte vocazione collegata all’industria del lapideo e al connubio che la natura ci offre, avendo da un lato il mare e dall’altra le montagne.

Acqua e marmo. Due elementi distinti e splendenti per motivi diversi: da un lato la limpidezza del Frigido, dall'altro la purezza del bianco delle Alpi Apuane. «La natura offre spettacoli pazzeschi. La cultura capitalista, al contrario, spesso genera ibridi dalle sfumature piuttosto torbide». Lo evidenziano diversi ambientalisti che contestano la tre giorni organizzata dagli industriali in centro città, la "Marble water Experience" così si intitola la rassegna.Italia Nostra scrive così: «L'escavazione, spesso non rispettosa della normativa, lascia dopo ogni pioggia i nostri fiumi inquinati, finché la macchia bianca della marmettola si disperde nel mare». Acqua più marmo, per gli ambientalisti, uguale marmettola, quella sostanza torbida che cementifica il letto del fiume avvelenando tutto ciò che trova lungo il suo tragitto. «Noi pensiamo che non sia tollerabile la presenza di rendite parassitarie» si chiude la nota degli ambientalisti.

Quanto la Versilia ha dato alla scultura, e tanto dette anche alla poesia e alla pittura, si dimostra dal 6 luglio scorso con una grande esposizione dal titolo "Consonanze", accolta alla galleria Paci di Pietrasanta. La mostra organizzata e curata da Barbara Paci, proprietaria e direttrice dell'omonima galleria, e da Alessandra Belluomini Pucci, sagace artefice della Gamc di Viareggio (dove si conservano opere di geni pittorici quali Viani e Moes Levy e Galileo Chini), raccoglie e presenta sculture mirabili di Arturo Martini, Henry Moore Marino Marini, Louise Nevelson, Maria Papa, Giacomo Manzù, Costantino Nivola, Aron Demetz, Fernando Botero, Javier Marin, Massimiliano Pelletti.La lista è davvero sorprendente.

 

SI TIENE stamani, in Comune a Massa, alla presenza del sindaco (nella foto), la presentazione di “Water+Marble Experience”, il nuovo evento di promozione territoriale in programma dal 12 al 14 luglio voluto dal Comune di Massa in co-organizzazione con i Concessionari Agri Marmiferi di Massa (Cam) con la partecipazione di Internazionale Marmi e Macchine Carrara nel ruolo di partner organizzativo e della Provincia in quello di partner istituzionale.

Beatrice Taponecco brillante studentessa dell'Accademia di Belle Artiha realizzato delle opere speciali per i cinque finalisti del concorso letterario 

Mosaico di Ragazzi donato al museo

Il Museo del lavoro e delle tradizioni popolari della Versilia storica si arricchisce di un angolo dedicato all'arte del mosaico. Lo fa grazie alla generosa donazione fatta da Valerio Sedran, nipote di Giovanni Ragazzi, uno dei più apprezzati mosaicisti attivi in Versilia nella seconda metà del Novecento. La donazione ha permesso di riallestire una sala del Museo con uno spazio ad hoc per il mosaico, costituito da una postazione di lavoro con attrezzi appartenuti a Ragazzi.

Pagina 5 di 439

La foto notizia

Le opportunità del digitale e i rischi del mancato utilizzo Un progetto della CCIAA Lucca in collaborazione con Cosmave
Le opportunità del digitale e i rischi del mancato utilizzo Un progetto della CCIAA Lucca in collaborazione con Cosmave

PID Punto Impresa Digitale è un progetto della Camera di Commercio di Lucca - in collaborazione con Cosmave - per incrementare il processo della digitalizzazione nelle imprese.

Non solo marmo

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree