patrocinio comune

0

Conversazione con l’artista Elena Mutinelli

Luglio 13th, 2020
Conversazione con l’artista Elena MutinelliSecondo e ultimo ...
0

Nuovo appuntamento con i documentari d’arte con la proiezione di Canova

Luglio 06th, 2020
Venerdì 10 luglio alle ore 18:30, un nuovo appuntamento con i ...
0

Il Museo del marmo di nuovo visitabile

Luglio 06th, 2020
La Nazione CULTURA Dopo la pandemia ha riaperto i battenti allo ...
0

Export del marmo in picchiata perché i clienti non possono più venire a toccarlo

Luglio 03rd, 2020
Il settore lapideo come il turismo: lo stop ai voli lo manda in ...
0

Riprende al MuSa il format "Conversazione con l'artista". Protagoniste Flavia Robalo e Veronica Fonzo de La Polveriera

Giugno 29th, 2020
Venerdì 3 Luglio 2020 a partire dalle ore 18:30 presso MuSA - Via ...
0

Le opere di Viale fanno già incetta di like e selfie

Giugno 25th, 2020
La Nazione PIETRASANTA Se anche la mostra avrà lo stesso successo ...
0

FASE 3 Cosa ci lascia di positivo l'emergenza COVID-19?

Giugno 12th, 2020
Dopo l’esperienza storica ed inedita del lockdown, le aziende cercano ...
0

Obbligo di trasparenza sulle erogazioni pubbliche - Segnalazione di Cosmave

Marzo 09th, 2020
Ai sensi dell'art.35, decreto n. 34 del 30.04.19, si segnalano i ...


cosmave centro servizi

 

The Latest

La Nazione

Confartigianato chiede maggiori garanzie dal Governo a sostegno del tessuto economico largamente vessato dai mesi di lockdown

MASSA «Un Decreto Semplificazioni presentato con la formula ‘salvo intese’ ci lascia oggettivamente perplessi. Perché in politica l’intesa è tutto e niente. E così aspettiamo le intese prima di conoscere quali saranno le effettive misure per il rilancio del paese». A sostenerlo è la dirigenza di Confartigianato. A entrare nel merito dei numeri è il presidente Sergio Chericoni: «L’analisi degli ultimi dati dell’Istat rivela una marcata diminuzione dell’occupazione, gli effetti dei due mesi di lockdown sono pesanti come macigni. Tra febbraio e aprile gli occupati sono scesi ad un ritmo di 6.523 occupati in meno al giorno. Mentre tiene il lavoro dipendente permanente (-29 mila unità, pari al -0,2%) grazie ad ammortizzatori sociali e divieto di licenziamento, il lavoro dipendente a termine perde 272mila occupati. Pesanti effetti anche sul lavoro indipendente che perde quasi centomila occupati (-97 mila, pari al -1,8%)».

La Nazione

Il presidente apuano Sergio Chericoni lancia l’allarme dopo il crollo dell’occupazione
CARRARA «Serve meno burocrazia per salvare le imprese». Ne è convinto il numero uno della Confartigianato apuana Sergio Chericoni che lancia anche un allarme: «L’analisi dei dati Istat mostra un crollo dell’occupazione e un pericoloso calo delle aziende artigiane«. «Un decreto Semplificazioni presentato con la formula ‘salvo intese’ ci lascia oggettivamente perplessi. Perché in politica l’intesa è tutto e niente – dice Chiericoni che poi si concentra sull’analisi dei numeri -. Gli ultimi dati dell’Istat rivelano una marcata diminuzione dell’occupazione, gli effetti dei due mesi di lockdown sono pesanti come macigni.

La Nazione

Alcuni cittadini scrivono all’amministrazione per i disagi quotidiani che si vivono a Prati della Ciocca
MASSA Mezzi pesanti sulle strade di montagna: da anni arrivano vuoti e ripartono carichi di marmo, detriti, sassi e anche un’altra risorsa naturale importantissima: l’acqua. Ma cosa lasciano alla montagnai? Quali benefici? Le tasse che pagano dove finiscono, visto che non c’è alcun ritorno per i paesi? A scriverci sono alcuni residenti della zona montana, preoccupati per la situazione di via dei Carri, via Capannelle, intensamente trafficate da mezzi pesanti. «Chi abita le frazioni a monte – osservano – percorrono queste strade ogni giorno per spostarsi in città per motivi di lavoro o altro.

Cade in cava, soccorso dall’elicottero

La Nazione

Un lavoratore di 50 anni si è ferito alla schiena ma non è in pericolo di vita. E’ stato trasferito a Cisanello, accertamenti dell’Asl
CARRARA Scivola in cava e si fa male alla schiena. Trasportato d’urgenza a Cisanello con l’elicottero non è comunque in pericolo di vita. Attimi di apprensione si sono vissuti ieri pomeriggio poco prima delle 15 alla cava 76 ’Fiordichiara’, nel bacino di Fantiscritti. Un cavatore di 50 anni, Gianluca Dini di Carrara, è cascato a terra sbattendo con forza la schiena sembra dopo un volo di alcuni metri. L’uomo non ha mai perso conoscenza, ma in un primo momento si è temuto che le sue condizioni potessero essere gravi visto che, a casua della botta, sembra avesse difficoltà a muovere le gambe. Immediatamente è partita così la chiamata al 118 e in pochi minuti sul posto sono arrivate le ambulanze del soccorso cave di Fantiscritti e Colonnata con a bordo il medico Maria Carla Angeli e l’infermiera Romina Carso. All’arrivo dei sanitari fortunatamente la situazione stava già migliorando con il 50enne che poco a poco stava cominciando a riprendere la sensibilità agli arti inferiori

La Nazione

 

STAZZEMA Nasce il movimento per coordinare la lotta ambientale sulle Apuane. E subito lancia la protesta per i finanziamenti a fondo perduto che la Regione ha recentemente riconosciuto alla Cooperativa Sviluppo e Futuro di Levigliani come premio per la gestione turistica del Corchia park, la cui punta di diamante è l’Antro del Corchia. All’alba alcuni attivisti del nuovo movimento Nocav si sono ritrovati sulla vetta del Monte Corchia per protestare simbolicamente contro la decisione della Regione. «Se questa società è stata riconosciuta come modello di “eccellenza” – lamenta Gianluca Briccolani, socio del Club Alpino Italiano sezione di Firenze e responsabile del progetto ambientale L’Altezza della Libertà – vuol dire che i nostri amministratori regionali non sono minimante a conoscenza del fatto che i capifamiglia del paese di Levigliani, comunità che gestisce non solo l’Antro del Corchia, ma anche tutto il bacino estrattivo del monte, sono gli stessi che, dal lunedì al sabato, modificano irrimediabilmente la morfologia paesaggistica del monte, tagliano le vene d’acqua con l’invasiva prassi delle cave in galleria, mentre la domenica conducono i turisti a visitare lo straordinario complesso ipogeo nella quasi totale inconsapevolezza di cosa viene fatto al monte: tra l’altro infatti qualche povero pagante ha affermato di essere letteralmente scappato dal puzzo di idrocarburi respirato durante la visita»

Il Tirreno 

Le sue condizioni non sono gravi, ha battuto la schiena ma è rimasto vigile
È il titolare di un azienda che tratta i rifiuti. Prima dell'incidente c'è stato un litigio
C'è stato un incidente in cava ieri pomeriggio attorno alle 15, quando dalla cava 76, "Fiordichiara" nel bacinodi Fantiscritti, è stato chiesto l'intervento del Soccorso Cave per un uomo caduto che aveva riportato dei problemi alla schiena. Il ferito, Gianluca Dini, 50enne di Carrara, è stato portato in elisoccorso all'ospedale di Cisanello ma non è in pericolo di vita. Non si tratta di un dipendente dell'azienda di escavazione, la Cmv Marmi, ma del titolare di una ditta che si occupa del trasporto degli inerti e degli scarti di lavorazione. Pare che prima della caduta sia stato coinvolto in un alterco ma non è chiaro se questo poi sia stato all'origine della sua caduta e dell'infortunio.Il servizio di soccorso si è fermato in cava per un po' di tempo, anche per accertare le condizioni fisiche dell'uomo che andava controllato. In un primo momento, in particolare dopo il primo contatto di richiesta di soccorso, si era temuto infatti che la situazione complessiva fosse ben più seria.L'uomo però non ha mai perso conoscenza, anche se lamentava dolori in particolare alla schiena

Pagina 4 di 869

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree