patrocinio comune

0

Emergenza Covid, sul NOVE (canale del gruppo Discovery Italia) un video dedicato a Carrara e all'impegno della Fondazione Marmo

Maggio 29th, 2020
Oltre un milione di euro raccolti. La Fondazione: «Rimarremo al ...
0

"ICT non è roba da donne?"

Maggio 29th, 2020
 Il giorno 04 giugno a partire dalle ore 10.00 si terrà un webinar in ...
0

Contagi Covid-19 fra i lavoratori, no alla responsabilità delle imprese in caso di applicazione dei protocolli

Maggio 27th, 2020
COMUNICATO STAMPA DEL 27 MAGGIO 2020 Una misura di elementare ...
0

IL FONDO PERDUTO PER L'EXPORT

Maggio 26th, 2020
E' prevista per la metà di giugno la possibilità di presentare ...
0

Mostra "Pine Needles" di PRASTO a Pietrasanta

Maggio 25th, 2020
Da venerdi 22 maggio a domenica 21 giugno 2020 sarà visitabile ...
0

Insieme ce la faremo Il numero di Aprile del periodico del consorzio

Aprile 28th, 2020
La progettazione, l’impaginazione grafica e la pubblicazione di un ...
0

Obbligo di trasparenza sulle erogazioni pubbliche - Segnalazione di Cosmave

Marzo 09th, 2020
Ai sensi dell'art.35, decreto n. 34 del 30.04.19, si segnalano i ...


cosmave centro servizi

 

The Latest

Aperte le iscrizioni al bando indetto ogni anno dalla CCIAA e rivolto a lavoratori dipendenti del settore privato, imprenditori, e amministratori operanti in tutti i settori della Provincia. Info al numero 0583 976655.

Marmo, il nostro distretto stacca Verona

Calano i lavorati ma il bilancio del settore è incoraggiante: le esportazioni delle aziende apuo-versiliesi sfiorano i 513 mln. Il nostro distretto da solo rappresenta il 38% dell'export nazionale.

L'ormai ex Presidente della Fondazione Arti Visive lamenta l'impossibilità di fare ancora programmazione.

di Chiara Braucher e Mattia Giandomenici
31 dicembre 2019
Nelle cave di marmo delle Alpi Apuane si annida una delle storie più longeve e meno discusse dell’estrattivismo Italiano. Oggi, si prepara una mobilitazione contro l’ulteriore incremento dello sfruttamento delle montagne.

Ciaccio: il rinvio delle nomine dei consiglieri già in scadenza di mandato
Il mancato contributo economico del Comune rendono impossibile ogni attività
Sono dimissioni che fanno rumore e discutere quelle che Liliana Ciaccio, presidente da oltre tre anni della Fondazione Centro Arti Visive, ha formalizzato al sindaco l'ultimo giorno dell'anno. Fanno rumore e discutere per le motivazioni («le mancate nomine dei consiglieri già in scadenza di mandato e il mancato contributo economico del Comune rendono impossibile ogni attività» fa sapere Ciaccio) e anche perché oltre al presidente lasciano tutti i consiglieri.In poche parole il Cav, pensato e voluto a suo tempo per promuovere l'alta formazione artistica presso l'ex Convento di San Francesco, si ritrova, all'alba del 2020, senza presidente, senza consiglio, senza soldi, con zero attività in agenda fatta eccezione per l'ospitalità di un matrimonio - che non è certo la priorità della fondazione - che verrà gestita dalle due attuali dipendenti della struttura.

LA SCHEDA

Fondazione al servizio della formazione artistica
La Fondazione Centro Arti Visive, fondata anni fa dal Comune, dall'Accademia di Belle Arti di Carrara e dall'Associazione Artigianart, si prefigge lo scopo di promuovere l'alta formazione in campo artistico e culturale. Priorità che alla luce delle dimissioni di presidente e consiglio e del mancato supporto economico e programmatico rischiano oggi di venire meno.

 

 

Sculture sospese nel nulla che volano solitarie sopra Marina di Pietrasanta, zebre a loro agio nella Chiesa di Sant'Agostino, creature che cambiano luogo e direzione, vagabonde e indipendenti anche se apparentemente integrate in ambienti diversi, erratiche. "Erratico" è appunto il titolo della mostra di Bart Herreman (27 fotografie di cui 6 di grandi dimensioni) e dello scultore Umberto Cavenago (20 sculture), che sarà esposta fino al 26 gennaio a Pietrasanta in Piazza del Duomo, nella chiesa e nel chiostro di Sant'Agostino. Una mostra che dalla sua inaugurazione, lo scorso 26 ottobre, ha già superato oltre 6.000 visitatori.

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree