patrocinio comune

0

Confindustria Marmomacchine, tre consiglieri apuani

Giugno 18th, 2019
All'Hotel Enterprise a Milano l'Assemblea Generale 2019 di ...
0

Sculture di marmo in mare per combattere la pesca a strascico illegale

Giugno 17th, 2019
Dall'idea di un pescatore e uno scultore, a Talamone è nato un museo ...
0

Igor Mitoraj al Salone Nautico di Venezia

Giugno 17th, 2019
18-23 giugno 2019 ArsenaleLa Galleria d’Arte Contini di Venezia è ...
0

«Marmotec hub ha fatto centro» Operatori entusiasti per la riuscita della nuova fiera; incontri proficui

Giugno 16th, 2019
“CARRARA Marmotec hub’’: le aziende del lapideo soddisfatte del ...
0

Omaggio agli artigiani. Made in Pietrasanta Enzo Cei al Musa rende omaggio ai maestri dei laboratori artistici

Giugno 15th, 2019
Serata ieri all'insegna dell'arte e della più prestigiosa fotografia ...
0

Lapideo, esportazioni in calo ma Carrara fa eccezione

Giugno 12th, 2019
Il distretto apuo versiliese si conferma il numero uno a livello ...
0

Pablo Atchugarry, un sogno che si avvera a Pietrasanta

Giugno 10th, 2019
Fino al 29 Settembre le monumentali opere in marmo e bronzo ...
0

Rapporto Economia Massa Carrara 2019 Le sfide del commercio nell'era digitale

Giugno 10th, 2019
Ore 19:30, Piazza Mercurio - Massacon la presente si informa la SV ...


cosmave centro servizi

 

The Latest

ANCHE quest’anno l’istituto del marmo “Pietro Tacca” organizzerà il tradizionale mercatino di Natale. L’esposizione in centro, dalle 8,30 alle 14 di lunedì prossimo, durante il mercato settimanale. In esposizione  oggetti di artigianato in marmo realizzati dagli studenti. Il ricavato finanzierà le iniziative della scuola.

Il presidente del Parco Alberto Putamorsi ha emesso l'ordinanza di sospensione e riduzione in pristino per le lavorazioni realizzate presso la cava Piastramarina, gestita dalla Cave Focolaccia Srl: «Non è stata ottemperata - si legge nell'ordinanza - la prescrizione relativa alla tutela e salvaguardia della cavità carsica nel piazzale a 1591 metri. Ed è stato accertato che quella cavità era allagata, i blocchi di marmo posti come barriera intorno alla frattura in alcuni punti erano separati e consentivano l'ingresso di acqua e fanghiglia e risultavano troppo bassi per garantire un isolamento in caso di piene del piazzale di cava causate da piogge. Infine, il telo impermeabile tra i blocchi risultava deteriorato e non era distribuito regolarmente lungo il perimetro ma copriva solo i tre quarti della frattura».L'ordinanza dispone la sospensione delle lavorazioni nelle aree in cui sono state segnalate le difformità, la «riduzione in pristino, la risistemazione e eventuale ricostruzione dell'assetto morfologico ed idrogeologico e delle specie vegetali ed animali» nonché «la risistemazione ambientale, comprensiva dell'assetto definitivo delle discariche» e la realizzazione di opere e interventi di salvaguardia e tutela della cavità carsica, presente nel piazzale a 1591 metri».

 

Bloccata l'attività della Cav Col Pelato

La decisione presa perchè la lavorazione sarebbe proseguita anche in assenza della pronuncia di compatibilità ambientale
 
CASOLA. «Alla cava Col Pelato (comune di Casola in Lunigiana) si lavora in assenza di pronuncia di compatibilità ambientale e il Parco Regionale delle Alpi Apuane ne blocca l'attività».Lo ha decretato il Presidente del Parco Alberto Putamorsi con l'ordinanza n. 7 del 29.11.2018.
La legge regionale sul lapideo ha ritoccato il contributo che le ditte devono versare agli enti per il materiale estratto. Seravezza utilizzerà la quota «per gli interventi infrastrutturali, per opere di tutela ambientale e per altri interventi per la riqualificazione territoriale».

Ieri l'intervento del presidente del Parco Alberto Putamorsi  in merito al progetto di messa in sicurezza della cava: «PROPORRÒ alla prossima riunione del Consiglio direttivo di dare un diniego al progetto di messa in sicurezza di Fossa Combratta». Il Parco aveva già messo in evidenza come il nuovo progetto contenesse delle differenze sostanziali e finalità diverse rispetto all’originale: «quello iniziale – recita la nota del parco –risultava finalizzato alla messa in sicurezza dei lavoratori mediante la rimozione delle masse instabili, mentre il progetto rimodulato dovrebbe essere finalizzato ad eliminare una situazione di pericolosità dei luoghi per la pubblica incolumità e, come indicato nella relazione del proponente, costituisce un avvicinamento alle masse instabili senza intervenire su esse».

Asta dei blocchi per beneficenza

Si terrà oggi l'asta dei blocchi organizzata dalla Fondazione Marmo. Alle 15 alla Marmi Carrara, a Nazzano, saranno battuti oltre 50 oggetti tra sculture, oggetti di design e complementi di arredo la cui vendita servirà a finanziare progetti per il territorio.

La foto notizia

Le opportunità del digitale e i rischi del mancato utilizzo Un progetto della CCIAA Lucca in collaborazione con Cosmave
Le opportunità del digitale e i rischi del mancato utilizzo Un progetto della CCIAA Lucca in collaborazione con Cosmave

PID Punto Impresa Digitale è un progetto della Camera di Commercio di Lucca - in collaborazione con Cosmave - per incrementare il processo della digitalizzazione nelle imprese.

Non solo marmo

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree