patrocinio comune

0

Convegno sul nuovo Codice sulla crisi di impresa

Novembre 21st, 2019
CCIAA Ms Carrara, Piazza 2 Giugno, Carrara, ore 9.00 - 13.00 Ad ...
0

Francesco Galluzzi, storico e critico d’arte, relatore del primo appuntamento con “I Giovedì del CARMI. Incontri d’arte”,

Novembre 20th, 2019
Sarà Francesco Galluzzi, storico e critico d’arte, il relatore del ...
0

Al MuSA il "critofilm" che racconta Michelangelo: regia di Carlo Ludovico Ragghianti

Novembre 19th, 2019
Giovedì 21 novembre alle 17:00 prende il via al MuSA un nuovo format ...
0

Il mausoleo e la statua scomparsa Il giallo dell'opera di Dazzi

Novembre 18th, 2019
Due marinai della X MASe due Balilla dovevano ornare il sarcofago di ...
0

Cina, leadership indiscussa ma condivisa Ieri a Carrara i dati sull’andamento dei mercati mondiali

Novembre 16th, 2019
Informazioni utili per capire le dinamiche in atto e per adeguare ad ...
0

Cosmave dà voce al settore apuo-versiliese Il numero di Ottobre fra pochi giorni in distribuzione in tutta Italia

Ottobre 25th, 2019
In distribuzione fra pochi giorni il nuovo numero del periodico del ...


cosmave centro servizi

 

The Latest

PABE: spiragli per una proroga fino a fine anno per l’approvazione. Ieri la Regione assieme ai Comuni di Carrare e Massa, i sindacati e tutte le associazioni datoriali e di categoria hanno firmato un verbale d’intesa che impegna le parti ad avviare un percorso per prorogare la scadenza dei Piani attuativi dei bacini estrattivi e i termini dell’articolo 58bis, alla fine dell’anno.

Marmo, prove tecniche di "pace" in Regione. Anche se l'assessore Vincenzo Ceccarelli non le manda a dire ai sindaci: «Come Regione ci dobbiamo fare carico purtroppo dei ritardi delle amministrazioni comunali».l'incontro in regioneDall'ultimo incontro, cui hanno preso parte sindacato, industriali, amministrazioni (di Carara e di Massa)è uscito un "verbale di intenti comuni" su cui tutti i soggetti interessati hanno posto la firma nero su bianco. Certo ci sono delle condizioni: da una parte l'impegno dei Comuni ad adottare i piani di bacino (Pabe) e quello della Regione a prorogare gli effetti della normativa 58bis e altre scadenze (come quella del 30 giugno per le convenzioni che le aziende devono stabilire con le amministrazioni). Dall'altra la promessa della Confindustria apuana di non far proseguire in Corte costituzionale il percorso relativo ai ricorsi promossi nei confronti dell'articolo 58 bis.

«Ora basta perché siamo esausti nell'assistere alla solita sviolinata dei grillini che questa volta si fanno festa per l'approvazione del parere sui Pabe da parte della maggioranza 5 Stelle». Lo scrive in una nota Massimiliano Bernardi di Alternativa per Carrara. «Purtroppo il voto contrario del sottoscritto - dice - è stato inutile perché i tre presidenti non hanno voluto ristabilire un confronto democratico e delineare una linea politica di apertura. Risposte? Nessuna. Anzi peggio basta visionare il video-spot su Facebook dove i tre impacciati ed imbarazzati Presidenti comunicano al mondo quali strumenti rivoluzionari hanno inserito nei Pabe. Nives Spattini sostiene che i Pabe servono per conciliare città e lavoro e patto sociale per una maggiore occupazione! Montesarchio parla genericamente di tutela delle acque e dei pozzi! Raggi invece introduce la figura del paesaggista che interverrà nella presentazione dei progetti! Tutte affermazioni senza sostanza perché come al solito i 5 Stelle sono venditori di fumo».


Il grazie degli organizzatori a chi ha contribuito alla manifestazione dedicata a arte, cultura e business che si chiude oggi
Si avvia alla conclusione, stasera, la terza edizione di White Carrara Downtown, la manifestazione ideata dalla IMM nell'ambito del progetto di "fiera diffusa" Carrara² che ha inteso riportare il marmo, Carrara e il suo territorio al centro dell'attenzione sia in termini di cultura e turismo, sia - con Marmotec_Hub - sul fronte business. La manifestazione ha proposto oltre 40 installazioni in città, 12 showroom dedicati ad altrettante esposizioni di vario genere ricavati da fondi altrimenti inutilizzati del centro storico, 23 mostre d'arte, eventi dedicati all'architettura internazionale con protagonisti del calibro di Massimiliano Fuksas, vari convegni, 9 grandi ospiti per la rassegna culturale "Marble Café" (fra gli altri Gabbani e Cottarelli, Irene Pivetti, Alessandro Haber...) 10 "passeggiate Culturali" iniziativa fra le più apprezzate. E poi, Re-velare, le splendide "Lezioni en Plein Air" degli studenti dell'Accademia di Belle Arti con i loro blocchi da scolpire a mano, il circuito di ristoratori de "Il marmo è servito" con i menù "bianchi" ad hoc, gli eventi musicali, che sono culminati ieri sera con il concerto in cava Lazzareschi della Ensemble Symphony Orchestra diretta da Giacomo Loprieno col suo tributo a Morricone.

Urban trekking sulla marmifera all'insegna dell'arte e della storia e gli archivi queste meraviglie da scoprire con Nicola Maranesi, Lorenzo Pezzica, Luca Carboni. Mercoledì, alle 17 Davide Lambruschi, storico dell'arte, ricercatore e autore di molteplici studi dedicati alle emergenze artistiche carraresi, guiderà nella passeggiata in città Tra marmifera e storia dell'arte. A seguire, alle 18 e 30, presso il Cap, Nicola Maranesi, ricercatore e giornalista parlerà di archivi anche di persone comuni, nell'incontro "Il vivaio della memoria: l'Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano".

Oggi al via 5 mostre a Pietrasanta

La Galleria d’Arte Contini di Venezia, in collaborazione con Il Comune di Pietrasanta, con la Fondazione Versiliana e Start, è lieta di presentare la mostra "The Evolution of a Dream", dedicata allo scultore di fama internazionale Pablo Atchugarry. 
A partire da sabato 8 giugno fino al 29 settembre, nella suggestiva cornice della città di Pietrasanta tra la piazza del Duomo, il complesso ecclesiastico di Sant’Agostino e il pontile di Marina di Pietrasanta sarà possibile ammirare una ricca selezione di sculture in bronzo e in marmo di Pablo Atchugarry. L’inaugurazione ufficiale alla presenza dell’artista si terrà sabato 8 giugno, alle ore 18.30.

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree