patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Sospeso Sacrificio d'amore Canale5: ma non è un flop

13 Gennaio 2018
K2_ITEM_AUTHOR  Il Tirreno Ms Carrara


Mediaset parla di una decisione programmata: «Tornerà in onda a maggio»
Lo share sotto la media della rete di oltre il 6 punti. E in 122 dicono: la rivogliamo

di Cinzia Chiappini CARRARA Gli ascolti non sono mai stati entusiasmanti e così, quando qualche giorno fa è stato annunciato che quella del 10 gennaio scorso sarebbe stata l'ultima puntata, molti hanno imputato la chiusura al classico "flop". "Sacrificio d'amore", la fiction di Canale5 girata alle cave di marmo di Carrara, si prende una pausa di riflessione e dà appuntamento a tutti gli appassionati al mese di maggio. Sia la rete (Canale5) sia la produzione (Endemol) assicurano che si è stratta di una scelta programmata da tempo e che i dati auditel non c'entrano nulla. Da Mediaset infatti precisano: «Si tratta di una fiction di 21 puntate, quindi molto lunga. Per questo avevamo deciso fin da subito di metterla in onda a "tranche". In pratica quella che si aprirà a maggio sarà una sorta di nuova stagione» garantiscono. Insomma archiviate le prime sei puntate, trasmesse tra l'8 dicembre e il 10 gennaio, "Sacrificio d'amore" tornerà dopo una pausa di qualche mese, a maggio: «Non sappiamo ancora quando, perchè non c'è ancora il palinsesto. Si tratta comunque di un periodo di alta stagione che nulla toglie alla fiction» aggiungono dalla rete smentendo a più riprese l'ipotesi dell'interruzione per flop. I dati di ascolto da un lato e i commenti sul web dall'altro alimentano però l'ipotesi che Canale5 sia corso ai ripari per arrestare un trend tutt'altro che positivo. Anzi, secondo qualcuno, la prima stagione si sarebbe dovuta concludere con la settima puntata, mentre è stata interrotta alla sesta, quella trasmessa mercoledì 10. A sostegno di questa tesi va detto che lo share medio della fiction è stato dello 9,79%, pari a 2.165.00 spettatori, quindi oltre 6 punti percentuali al di sotto dell'ascolto medio della prima serata di Canale5, che tra le 20.30 e le 22.29 registra di solito il 16,04% di share, come recitano i dati Auditel riportati sul sito di Mediaset. Secondo i numeri snocciolati dallo stesso gruppo televisivo, "Sacrificio d'amore" ha esordito venerdì 8 dicembre con un 9.87% di share (pari a poco più 2 milioni di spettatori), è salito all'11.08%la settimana successiva e poi ha iniziato a scendere: 10.03% venerdì 22 novembre e 9.64% la settimana successiva, con l'ultima messa in onda del 2017. La prima puntata del 2018, in onda venerdì 5 gennaio ha fatto registrare il peggior risultato di sempre, con un 8.79% di share e per la prima volta, meno di 2 milioni di telespettatori davanti agli schermi. Per l'ultima trasmissione, Canale5 ha deciso di cambiare giorno di messa in onda, e ha puntato sul mercoledì: una mossa riuscita visto che davanti agli schermi si sono ritrovati 2.194.000 di telespettatori, pari al 9.41% di share, il terzo miglior risultato di sempre. Un traguardo non da poco visto che quella stessa sera, l'ammiraglia concorrente, Rai1, ha incassato il 23,7% con "Cenerentola" di Kenneth Branagh. Un sussulto prima della sospensione, quello della fiction ambientata nella Carrara di inizio '900, che racconta il triangolo amoroso tra il proprietario di cava Corrado Corradi (Giorgio Lupano), sua moglie Silvia (Francesca Valtorta) e il cavatore Brando Prizzi (Francesco Arca).Ma al di là delle ragioni "di share", c'è chi non ha gradito la decisione di Canale5. Giovedì, subito dopo la notizia dell'arrivederci a maggio, è scattata la petizione online per chiedere il ritorno in onda di "Sacrificio d'amore": finora l'hanno sottoscritta 122 persone. Chissà se saranno sufficienti a convincere Mediaset a "cambiare programmi".

il commento
Niente contraccolpi
per la nostra città
«Penso che la sospensione di "Sacrificio d'amore" non avrà alcun contraccolpo sull'immagine della città»: lo afferma l'assessora a Turismo e Cultura Federica Forti, chiamata a commentare la decisione di Mediaset di "congelare" per qualche mese la fiction girata alle cave di marmo e tenuta a battesimo dall'amministrazione di Angelo Zubbani. «Trovo irrilevante in sè la sospensione se questa è dettata solo da necessità di programmazione interna della rete televisiva» commenta l'assessora Forti convinta che non ci saranno ripercussioni negative per l'immagine della nostra città. Ma lei l'ha visto "Sacrificio d'amore"? «Solo la prima puntata» ammette l'esponente dell'amministrazione carrarese, che senza sbilanciarsi sulla qualità del prodotto lascia intendere di non essere "appassionata" del genere.

 

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree