patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

IL CASO LEVEROTTI: «DANNI ERARIALI E ANCHE ILLECITI» Ambientalisti contrari alla riapertura della cava Capriolo Biancospino

13 Aprile 2019 K2_ITEM_AUTHOR  La Redazione

«DANNI erariali e illeciti amministrativi»: è l’accusa che solleva l’ambientalista Franca Leverotti rispetto alla cava Capriolo Biancospino, per la quale è stata recentemente presentata una richiesta di riattivazione allo Sportello attività produttive del Comune di Massa. Leverotti ripercorre la storia della cava: «Nel 2015 un dirigente autorizzò il concessionario delle cave Rocchetta Calacatta e Capriolo Biancospino a cedere i 196mila metri quadrati di agro marmifero, valutati con perizia di parte 1 milione e 196mila euro. Ma il dirigente – secondo l’ambientalista – avrebbe dovuto caducare le due cave, rispettando la normativa vigente». La Capriolo Biancospino sarebbe stata infatti «inattiva da anni».

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree