patrocinio comune


cosmave centro servizi

 

Figaia «Marmo, ricadute economiche troppo basse per chi rischia la vita in cava»

22 Dicembre 2018 K2_ITEM_AUTHOR  La Redazione

Cisl Toscana Nord analizza i dati Inail degli infortuni sul lavoro  nell'escavazione. «A Massa Carrara gli infortuni sono passati su quasi 1000 addetti da 108 nel 2010, 60 nel 2014 e 44 nel 2017 - dice Andrea Figaia - Vogliamo valutare positivamente l'attività preventiva e di vigilanza degli organismi preposti ed anche gli interventi formativi sui lavoratori a seguito della applicazione dei contenuti previsti negli Accordi e nelle leggi anche regionali emanate. «Cisl Toscana Nord ha presentato alla Regione un documento dove sono state analizzate le problematiche specifiche è stata poi audita in Senato a Roma di fronte alla Commissione che si occupa della sicurezza nei posti di lavoro, dei cui esiti non si è avuto poi successiva traccia. Possibile che ad un numero così alto di morti, negli ultimi anni, corrisponda un calo degli infortuni?» «Dando per scontato che le imprese abbiano continuato a presentare denuncia di infortunio con coerenza nel corso degli anni, cioè sempre con la stessa modalità (perché il calo degli infortuni a Massa dal 2012 fino al 2017 ed a Lucca dal 2014 fino al 2017 è stato troppo evidente più del 50%), la domanda quindi nasce spontanea - prosegue Figaia - Associazione Industriali dichiara che il mondo marmo fattura circa un miliardo di euro, sviluppando un reddito, per i collaboratori, complessivamente pari a 145 milioni. Possibile che il ritorno economico sia cosi basso a favore di coloro che ci lavorano e rischiano in prima persona e direttamente? E' possibile prevedere un computo allargato a circa 60 milioni, per i redditi dei collaboratori delle aziende. «I rappresentanti della sicurezza, nelle cave e nei piazzali e laboratori dove si lavora il marmo- si chiude la nota - non sempre sono messi in condizione di esercitare la loro funzione, a tutela dei lavoratori, nei modi e con i contenuti previsti dalla normativa». 

 

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree